Mercoledì 10 marzo, HUB/ART presenta Metamorphosis di Laura Benetton.La mostra, curata da Greta Zuccali e Laura Pivetta - ArteMea, è realizzata grazie al supporto di GAG London Equity Capital e Interface Power. Nella giornata del 10 marzo si terrà una doppia apertura: onsite, dalle 15:00 alle 20:00, per chi vorrà visionare le opere esposte per la vendita esclusivamente su appuntamento.Virtualmente invece per tutti coloro che da casa vorranno seguire la presentazione dell’evento, a partire dalle ore 18:00, tramite la diretta FB programmata sulla pagina della galleria.

Il lavoro di Laura Benetton indaga la stretta relazione che intercorre tra arte, natura e scienza: dove colore e movimento si intersecano nascono opere contemporanee dinamiche, sofisticate ed eleganti.

La mostra offre al visitatore l’opportunità di interagire e di entrare all’interno di questo percorso, vibrante ed energico, dove l’artista mira a sfidare i confini della pittura inserendo il neon come elemento esterno alla ricerca. Le opere in mostra rappresentano infatti un’ampia e diversificata tipologia di medium utilizzati da Benetton: pitture e acrilici, disegni, bozzetti e opere multidisciplinari con luce al neon.

L’aspetto scientifico e matematico all’interno delle sue opere emerge in particolare nei disegni e negli sketch, minuziosi e precisi, in cui traiettorie e strutture marcano l’importanza di leggi fisiche e matematiche come parte indispensabile della ricerca dell’artista. L’occhio di Laura Benetton guarda infatti alla struttura fisica di farfalle e uccelli, al loro spettro cromatico strettamente connesso al movimento e alle onde luminose.

Metamorphosis rappresenta un’interessante opportunità per condividere e mostrare la correlazione tra arte e scienza e dare la possibilità ad un pubblico ampio di potersi avvicinare all’arte contemporanea in maniera nuova. Trasformazione, cambiamento, progressivo mutamento. Una metamorfosi creativa in cui le opere si raccontano durante il loro processo di passaggio da uno stato all’altro della loro evoluzione.

Laura Benetton

Vive e lavora a Londra. Studia pittura a Venezia presso la prestigiosa Accademia di Belle Arti. La sua carriera di artista inizia in Italia dopo la laurea. Nel 2008 viene selezionata per la residenza del TAM Palazzo Fondazione Arnaldo Pomodoro, a Urbino, al termine della quale realizza una scultura di metallo di larga dimensione nella facciata d’entrata.

Dopo la residenza trascorre alcuni anni viaggiando tra Venezia, Istanbul, Pesaro e Firenze, acquisendo una vasta esperienza artistica nell’utilizzo di materiali e tecniche diverse.

La sua prima mostra personale è stata realizzata a Venezia a Palazzo Boldu nel 2003. Nel 2007 viene selezionata dalla galleria A+A per realizzare un’installazione multidisciplinare di luce, suoni e pittura. Nel 2008 si trasferisce a Istanbul, dove per un anno si è concentrata sulla tecnica pittorica. Segue la permanenza a Pesaro, dove esplora la scultura, la resina e la pittura su larga scala e lavora come scenografa e pittrice per il teatro e per il Maestro Luigi Pizzi. Nel 2010 si trasferisce a Londra. Qui nel 2012 viene selezionata per esporre all’Ambasciata d’Italia. Dal 2014 è artista residente negli Art Studios di Wimbledon ed è rappresentata da diverse gallerie nel Regno Unito, in Italia e negli Stati Uniti, ed esposta in fiere e mostre d’arte internazionali in tutto il mondo.

Nel 2019 si aggiudica una residenza d’artista di un mese a Shenzhen, in Cina, dove ha avuto l’opportunità di esplorare intensamente le sue installazioni al neon e di sfidare la sua ricerca sulle sculture di luce.


DOVE

HUB/ART
Via Privata Passo Pordoi 7/3
20139, Milano

Ottieni indicazioni
QUANDO

Inaugurazione
Mercoledì 10 marzo, dalle ore 15:00 alle 20:00

Apertura al pubblico
Dall’11 marzo
Al 30 giugno 2021

Lunedì – venerdì, 9:00 – 12:30, 13:30 – 18:00
Sabato e Domenica su appuntamento.

PRENOTA LA VISITA
SPONSOR

CON