Mercoledì 7 ottobre 2020, lo spazio espositivo HUB/ART presenta a partire dalle ore 18:00 la mostra fotografica “LINEA nelle LINEE” di Antonella Bozzini a cura di Andréa Romeiro con il supporto tecnico Interface Facility Management↗︎ e GAG London↗︎.  Con il patrocinio dell'Ordine degli Architetti di Milano. L'apertura della mostra è stata prorogata al 31 gennaio 2021.

LINEA nelle LINEE è un progetto fotografico nato due anni fa, in vista dell’anniversario dei trent’anni dalla caduta del Muro di Berlino, il 9 novembre 1989, ed assume un particolare senso metaforico chiamando in causa il tema della trasformazione dello spazio urbano e architettonico. Le immagini, realizzate lontano da rumori e distrazioni, sono organizzate dal punto di vista del cambiamento del territorio urbano lungo un Confine: la “Linea” che una volta era individuata dal Muro.

Seguendo un percorso ideale nel centro di Berlino, iniziato dalla Hauptbahnhof, a nord, per concludersi a Postdamer Platz, circa tre chilometri a sud, le immagini scattate da Antonella Bozzini attestano le opere che hanno coinvolto grandi architetti contemporanei di alto valore, quali Renzo Piano, Marg und Partner, Foster + Partners, Richter Musikowski, Arata Isozaki, Andrèy Carrera, Rafael Moreno, Hans Kollhoff, Daniel Libeskind e Schultes Frank Architekten.

La fotografa Bozzini si muove così immortalando esperienze architettoniche che hanno disegnato e trasformato la città, senza dimenticare la propria storia. Un invito a notare e valutare come le nuove progettazioni architettoniche abbiano ragionato in misura democratica, innovativa e sostenibile, nel rispetto del territorio, dell’ambiente e delle risorse economiche a servizio della collettività. Per la sua capacità di proporsi come città protagonista nel divenire, la stessa autrice fa emergere una Berlino icona della scena urbanistica-architettonica contemporanea delle capitali europee.

La mostra, inserita nella 15esima edizione del Milano Photo Festival, sarà visitabile fino al prossimo 7 gennaio 2021.

EHRENMAL DER BUNDESWEHR
PAUL-LÖBE-HAUS E MARIE-ELISABETH-LÜDERS HAUS

Antonella, classe ’67, Inizia i suoi studi in Fotografia nel 1990 presso lo IED – Istituto Europeo di Design – Dipartimento di Fotografia di Milano, laureandosi nel 1993. Nel 1992 vince il Premio di Giornalismo “Giovani Artisti Italiani”, organizzato dal Comune di Milano. Entra successivamente a far parte dell’Ordine dei Giornalisti, dove ricopre il ruolo di Fotogiornalista. Per documentare eventi sociopolitici, viaggia in America, in Africa, in Europa e in Oriente.

Nel 1994 Lanfranco Colombo la sceglie per far parte della sua collezione privata “Fotografi Italiani”, conservata alla GAMEC di Bergamo, fra grandi maestri della fotografia storica e contemporanea, come Mulas, Giacomelli, Monti, Scianna, Ghirri e Jodice.
Tra i vari premi ricevuti, ci sono Modena per la Fotografia (1995), “Biennale Arti Visive” – Vigonza – Padova (1998), Tau Visual Qualità Creativa – categoria Autore segnalato – Milano (2009), Basi Arte Contemporanea – Site Specific Installation – Acquedotto di Santa Fiora – Toscana (2012).
Il 2008 è l’anno che vede l’apertura del suo studio fotografico.
Inizia un nuovo percorso per la sua carriera: la ricerca fotografica è considerata un mezzo di esplorazione e approfondimento di diverse forme di architettura nello spazio urbano. Presta particolare attenzione all’uso dello spazio pubblico e all’integrazione dei diversi contesti – da quello architettonico, sociale, storico e culturale.


DOVE

HUB/ART
Via Privata Passo Pordoi 7/3
20139, Milano

Ottieni indicazioni
QUANDO

Inaugurazione
Mercoledì 7 ottobre, dalle ore 18:00 alle 21:00

Apertura al pubblico
Dall’8 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021

Lunedì – venerdì, 9:00-13:00 – 14:00-18:00
Sabato e Domenica su appuntamento.

PRENOTA PER GRUPPI E FESTIVI
SPONSOR

UN EVENTO

COL PATROCINIO