Abbiamo tutti voglia di immergerci nella natura, fare lunghe passeggiate e magari perderci in sentieri sconosciuti per poi ritrovarci rigenerati e rilassati. In attesa che tutto questo torni di nuovo possibile noi di HUB/ART abbiamo pensato per questo mese di suggerirvi il lavoro di Jason Anderson.

Lo potremmo definire “un impressionista contemporaneo” perché il suo lavoro affonda le radici proprio nella pittura impressionista e post-impressionista. La sua attenzione si concentra infatti sulla rappresentazione di paesaggi e scorci, urbani e naturali, dipinti en plein air. E così, osservando le sue serie di luoghi astratti, attraverso pennellate di vernice spesse e materiche ci ritroviamo immersi in spazi evanescenti e luminosi.

Nato a Dorset, in Inghilterra, Anderson inizia la sua carriera artistica lavorando come restauratore di antiche vetrate in alcune delle più importanti cattedrali gotiche dell’isola britannica, come York Minster e Gloucester. La sua tecnica odierna risente ancora delle influenze dei primi esordi: gli effetti coloristici e i giochi di luci e ombre, tipici della lavorazione del vetro, sono perfettamente riconoscibili nella trasparenza delle sue tele.

E dalle vetrate gotiche oggi Jason Anderson è passato alle copertine degli album. Ha infatti realizzato nel 2019 la cover del singolo di Billie Eilish “everything I wanted”.


© Jason Anderson — jasonandersonartist.co.uk ↗︎