Adelaide Cioni ↗︎ nasce a Bologna nel 1976. Studia disegno alla University of California Los Angeles e scultura all’Accademia di Belle Arti di Roma.

Nel 2014 è residente per sei mesi alla Cité Internationale des Arts di Parigi, e vince il premio Celeste. Il 2015 la vede residente a Villa Sträuli, in Svizzera. Nel 2016 si trasferisce in Umbria e apre con Fabio Giorgi Alberti uno spazio/studio indipendente chiamato “Franca ↗︎“.

Ha esposto in Italia e all’estero in spazi indipendenti e in luoghi istituzionali, tra cui il MAMbo ↗︎ di Bologna con la mostra personale “à propos de bacchelli 5″, a cura di Elisa del Prete e Home Movies nel 2015.

Cioni lavora principalmente con il disegno, anche in forma installativa.
Tra le tematiche della sua ricerca ricorre il rapporto con lo spazio abitativo, la memoria e gli oggetti.

Nel lavoro di Adelaide Cioni il colore irrompe e ci investe: è un colore-corpo che si incarna in una forma, diventa volume, superficie o soglia e riempie lo spazio.

—Cecilia Canziani, 2019

 

La sua ultima mostra “Shape, color, taste, sound and smell” è stata presentata dalla galleria P420 ↗︎ di Bologna in una doppia personale assieme all’artista belga Guy Mees (Mecheln, 1935 – Anversa 2003).


© Opere di Adelaide Cioni — adelaidecioni.com ↗︎
© Fotografie C. Favero – Cortesia P420, Bologna