In questa serie di opere, le icone della storia dell’arte vengono rilette da Zino attraverso lo strumento principe della società contemporanea: il filtro dello schermo, sia esso quello dello smartphone o della tv. Tale procedimento porta alla deformazione dell’originale che pur conservando i suoi tratti peculiari viene svuotato dei significati più profondi per restituirci solo la matrice dell’immagine, quell’impronta superficiale che ne permette la riproducibilità trascurando l’unicità.

L'ARTISTA

Zino / Luigi Franchi

Luigi Franchi, nome d’arte Zino, nasce a Teramo nel 1973. Si laurea in Storia dell’Arte all’Università di Bologna negli anni ‘90, dopo la laurea…

Leggere di più

LA MOSTRA

Ragazza con turbante, Zino, 100x100cm

People and Things / Zino

Il 22 gennaio 2020, lo spazio espositivo HUB/ART presenta a partire dalle ore 18:30 “People and Things” di Zino↗︎ (nome d’arte di Luigi Franchi), a cura di Greta Zuccali e…

Leggere di più

Privacy Preference Center