Inaugura a Milano giovedì 17 gennaio alle ore 18:30 presso lo spazio espositivo no profit Interface HUB/ART la mostra di Emilio Cavallini "Geometric Abstraction" un percorso composto da più di trenta opera che svela l’universo artistico del celebre creatore di calze femminili, iniziato negli anni Settanta e giunta fino ad oggi.

Emilio Cavallini è un imprenditore tessile, fondatore della Stilnovo di San Miniato, azienda che produce calze fantasia esportate in tutto il mondo. Parallelamente Cavallini ha da sempre coltivato la passione per l’arte: dalla costante ricerca artistica e dal riutilizzo del filo di nylon, dei tessuti stampati e di bobine per filati nascono opere d’arte contaminate dalla moda.

Mostra di
Emilio Cavallini ↗︎

A cura di
Greta Zuccali e Luca Timpani

Inaugurazione
Giovedì 17 gennaio 2019
Ore 18:30 – 21:30

Luogo
Interface HUB/ART
Via Privata Passo Pordoi 7/3 – Milano

Scarica il catalogo

Dal 2010 Cavallini decide di dedicare il suo impegno totalmente all’arte. Nel febbraio 2011 la Triennale di Milano gli dedica un’ampia retrospettiva e le sue opere vengono finalmente mostrate al pubblico. In quell’occasione viene anche realizzato un volume monografico dal titolo “La magnifica ossessione”, edito da Skira e curato da Benedetta Barzini, nel quale viene tracciato l’anomalo percorso intrapreso dall’imprenditore-artista con assoluta naturalezza.

Si scopre così che il lavoro di Cavallini può essere considerato a tutti gli effetti d’avanguardia ed inserito, seppur in un contesto di sviluppo autonomo, nell’alveo della ricerca artistica della seconda metà del ‘900, in direzione optical-cinetica, analitica e generativa.

Geometric Abstraction è anche una celebrazione del colore, elemento vitale nel lavoro di Cavallini. Per dare profondità l’artista non usa un colore solo, ma, due, tre, a volte anche quattro. Dietro c’è tutta la sua storia, il lavoro di quarant’anni.

In mostra presso il bistrò di Interface HUB/ART anche 6 stalattiti realizzate in filo di nylon dell’altezza di 4 metri che contribuiranno a creare un dialogo con il pubblico in un’atmosfera misteriosa.

Per la mostra è stato realizzato un catalogo con testo critico di Laura Cherubini.


DOVE

Interface HUB/ART
Via Privata Passo Pordoi 7/3
20139, Milano

Ottieni indicazioni
QUANDO

Inaugurazione
Giovedì 17 gennaio 2019, dalle ore 18:30 –alle 21:30

Apertura al pubblico
Dal 18 gennaio al 31 marzo 2019
Lunedì – venerdì, 9:30 – 12:30 / 14:00 – 18:00
Sabato e domenica su appuntamento.

SPONSOR